Facebooktwittergoogle_plus

 

Il profumo e la bontà delle mele biologiche del Trentino, incontra la tradizione dell’Acetaia Guerzoni. Nasce il primo aceto di mele biologico realizzato dall’Acetaia Guerzoni di Modena.

Un prodotto nuovo, che attende la certificazione biodinamica Demeter, pensato dopo aver valutato diversi aspetti.

Il primo salutistico, legato alle proprietà benefiche dell’aceto di mele, il secondo commerciale, valutato dopo uno studio di marketing che evidenzia il maggior consumo di aceto di mele rispetto all’aceto balsamico.

L’Aceto di mele Guerzoni è un prodotto unico: dalla raccolta alla lavorazione.

Si inizia con la raccolta delle mele biologiche del Trentino, che poi vengono pigiate e da cui si realizzano due succhi: un sidro di mele e un mosto, un succo concentrato, acetificato, che mantiene intatte le proprietà delle mele.

Il preparato viene poi lasciato riposare in dei contenitori e non nelle botti di legno affinchè si mantenga la freschezza e si conservino le caratteristiche benefiche.

Grazie a questo l’aceto mantiene tutto il suo profumo e conserva tutte le caratteristiche organolettiche del frutto.

La freschezza ,la dolcezza e il profumo sono le caratteristiche dell’Aceto di mele Guerzoni che si puo’ utilizzare nell’insalata ma anche nella carne.

Un uso versatitle in cucina ma soprattutto un potente alleato della salute.

Quali sono allora i suoi benefici?

Migliora la produzione di saliva ed enzimi digestivi. Ciò porta a una diminuzione del gonfiore addominale, e dei problemi digestivi.

Contribuisce al mantenimento di un corretto peso-forma: stimola il metabolismo, e al contempo attenua il desiderio di dolce.

Attiva le difese immunitarie, e uccide batteri, funghi e altri micro-organismi.

Stimola la circolazione, e contribuisce al drenaggio delle cellule adipose e della cellulite.

Migliora la pelle: può essere utilizzato per alleviare acne, punture d’insetto, funghi. Inoltre è un potente antiossidante.

Contenendo acido malico, allevia i dolori articolari e contrasta la formazione di calcoli.

Alcalinizza il corpo umano.

Essendo ricavato anche dalla buccia di mele è ricco di triterpenoidi, che contrastano la proliferazione di cellule tumorali.

Può essere utilizzato per fare i vapori: tonifica i polmoni favorendo l’espulsione del muco. Inoltre uccide gli eventuali agenti patogeni presenti nell’aria, limitando il contagio.

Può essere utilizzato per fare i gargarismi, in una soluzione acqua e aceto: in tal modo si possono alleviare afte, gengive sanguinanti, mal di denti e infezioni del cavo orale.

Per ottenere tutti questi vantaggi è sufficiente utilizzare l’aceto di mele nella propria alimentazione.

Può essere anche assunto tutte le mattine, mescolando insieme 2 cucchiaini di aceto di mele e 1 di miele in un bicchiere di acqua: questo drink contribuisce alla prevenzione di malattie e al mantenimento di un corretto stato di salute. Nutrizionisti ed esperti riconoscono che un buon aceto di mele deve essere di origine biologica, ed ottenuto da buccia+polpa+torsolo delle mele.

Molte industrie, invece, utilizzano la polpa delle mele per produrre la composta, mentre succo e torsolo vengono considerati scarti e quindi impiegati per realizzare l’aceto di mele. In questo modo però si perdono le sostanze nutritive presenti nella polpa.