Facebooktwittergoogle_plus

Dopo il Texas, la Grande Mela.

L’Acetaia Guerzoni continua il suo tour negli Stati Uniti con una serie di incontri che hanno l’obiettivo di far conoscere questa importante realtà aziendale del Made in Italy.

A fare da testimonial e portavoce della Guerzoni, Silvia Rossi, responsabile marketing per l’Acetaia Guerzoni. Molte le tappe a New York che hanno visto protagonisti i prodotti Guerzoni.

Si inizia con il ristorante “Del Posto”, quattro stelle del New York Times, uno dei primi ristoranti italiani a New York che portano la firma Lidia Bastianich e Mario Batali. Qui, Silvia ha presentato l’azienda e la produzione, partendo dalla storia del balsamico il significato del Biodinamico, le caratteristiche dei prodotti, la differenza con il tradizionale. Davanti ad una platea di trenta preparatissimi chef, sono stati preparati gamberi e frutta fresca serviti con i prodotti Guerzoni, per dimostrare la versatilità dell’uso degli aceti Guerzoni.

Il tour ha poi portato la Guerzoni al “Piccolo Fiore, un ristorante abruzzese dove e’ stato presentato l’aceto balsamico.

Dopo una degustazione da  Brooklyn Fare a Manhattan, i prodotti Guerzoni sono stati offerti nello storico negozio di Di Palo a Little Italy.

Considerata La mecca del cibo gourmet italiano, Di Palo, da quattro generazioni al timone di questo store a Little Italy, offre, il meglio del Made in Italy.

Il tempio gourmet della cucina italiana nella Grande Mela, Lou Di Palo, uno dei gestori, sceglie personalmente i prodotti e i produttori dopo un’accurata selezione. Gia’ clienti dell’Azienda Guerzoni, il pubblico di Di Palo, ha avuto modo, durante una degustazione, di provare le varieta’ dei prodotti Guerzoni e di apprezzarne la qualità.

Non solo ristoranti, l’azienda Guerzoni ha portato avanti l’attività di promozione anche da William Sonoma, prestigioso negozio che vende articoli per la casa e cibo gourmet. Nell’ampia sala dedicata alla cucina, si svolgono degustazioni organizzate da Ivana Giuntoli, la chef manager che organizza serate ed eventi con prodotti e ricette particolari. Una vetrina importante, quella di William Sonoma, che punta molto sul lusso e sulla qualità, nel cuore di Columbus Circle.

Ultima tappa a Brooklyn, nella nuovissima enoteca Have and Meyer, una chatteria nata con l’idea di ospitare vini, prodotti biodinamici e appartenenti al presidio Slow Food.

IMG_0159 IMG_0157 IMG_0150 IMG_0145 IMG_0159

IMG_0180 IMG_0181 IMG_0185 Ivana Giuntoli manager e chef da William Sonoma William Sonoma